News

Alberto Mineo: “Darò sempre il mio meglio per avanzare. Anno importante anche con la nazionale”

23 Nov , 2018  

di Emanuele Tinari

Dopo Alex Liddi è l’italiano che più si sta avvicinando al sogno della Grande Lega. Dopo la breve parentesi (4 partite) in AAA dell’estate scorsa con i Buffalo Bisons ed una stagione in singolo A Avanzato di tutto rispetto, il ricevitore azzurro Alberto Mineo è stato confermato nell’organizzazione dei Toronto Blue Jays che l’hanno avanzato in AA.

“Ho firmato un contratto di AA, sono contento ma questo è solo un piccolo passo, devo ancora lavorare molto per confermarmi e mantenere il mio posto e fare sempre  del mio meglio per avanzare. Me lo hanno comunicato per telefono, mi ha chiamato il nostro Director of Player Development e detto quali fossero le loro proposte per me. Poi attraverso il mio agente siamo arrivati ad un accordo”

Un 2019 davvero fondamentale per la crescita del 24 enne.

“Per la prossima stagione il mio obiettivo è sempre quello di giocare dando tutto me stesso ogni giorno e fare del mio meglio ogni volta che mi viene data l’opportunità. La mia offseason sta procedendo bene, sono stato a casa per un po’, concentrandomi solo sul lavoro fisico. Da lunedì sono arrivato a Parma dove grazie alla disponibilità che mi ha dato la società, ho incominciato ad allenarmi anche sotto l’aspetto tecnico con l’aiuto di Augusto Medina. Lavoriamo insieme tutti i giorni. Per quanto riguarda la partenza per gli Stati Uniti, ancora non so una data precisa, indicativamente andrò per l’inizio dello spring training, quindi fine febbraio.”

Sogno Major League sì, ma senza dimenticare la maglia azzurra

“Oltre che per la nuova stagione mi sto anche preparando per poter esser in forma ed al meglio delle mie possibilità quando dovrò giocare con la nazionale a settembre, sarà un anno importante anche per l’Italia, dato che ci sarà prima l’Europeo e poi le qualificazioni per le Olimpiadi. Siamo veramente un bel gruppo e sappiamo di avere tutte le carte in regola per giocarcel con chiunque ci si metta davanti a noi e non vediamo l’ora di dimostrarlo sul campo”.

Foto copertina: Il Piccolo